Recursos Free‎ > ‎Libros‎ > ‎

La manutenzione edile e degli impianti tecnologici

publicado a la‎(s)‎ 13 ago. 2015 7:01 por Radical Management   [ actualizado el 30 oct. 2016 4:22 ]












Tipologia: Edizione a stampa 
Prezzo: € 31,50
Disponibilità: Buona
Codice ISBN: 9788856824780 
Informazioni sugli e-book 































































L'inadeguatezza delle risorse manutentive nel settore del costruito si concretizza con un degrado del patrimonio pubblico e privato e la conseguente reazione dei cittadini a fronte di disagi o eventi disastrosi, che ha riflessi nel contesto socio-politico, porta generalmente ad una reazione semplice ma spesso non economica: la sostituzione del bene.Presentazione del volume 

Un'inadeguata qualità dei servizi pubblici, il degrado dei centri urbani e l'inquinamento dell'ambiente sono cause di gravi disagi e dell'instaurarsi di significative tensioni sociali. Esistono fabbisogni manutentivi inespressi (ambiente, urbanistica, ambiti culturali) che la collettività paga in termini di costi e che, se soddisfatti, permetterebbero di rivitalizzare il sistema in termini di efficienza.

Ed è per questo che la manutenzione deve farsi promotrice della trasformazione, agendo innanzitutto sugli atteggiamenti della collettività: dalla cultura della costruzione alla cultura della conservazione.
La manutenzione deve assumere il ruolo di catalizzatore di questa trasformazione mutuando i concetti "terotecnologici" in ambienti diversi da quello industriale, fornendo la "progettualità" necessaria per affrontare e soddisfare i "nuovi bisogni" e accrescendo la qualità delle città.

Il fabbisogno da parte della collettività di una maggior attenzione alla conservazione e valorizzazione del patrimonio urbano porta la manutenzione a divenire la principale leva di una gestione efficiente e uno strumento di innovazione, teso al progetto di un sistema urbano sostenibile.

"La manutenzione è amore, sudore, lungimiranza, molta pazienza e poco spettacolo" Beppe Severgnini

Alla stesura della pubblicazione hanno collaborato le seguenti aziende e associazioni:

ANCE: Giovanna Altieri, Anna Bimbo, Franca Cappelli, Marcello Cruciani, Chiara Di Marcelli, Chiara Mezzetti, Laura Papanti-Pelletier. FORMEDIL: Rossella Martino. FISE Anip: Giuseppe Gherardelli, David Silvi. SOTRAF: Michela Marguati. SIRAM: Marco Milani, Paolo Rossitto, Massimo Rovati. OPIFICIUM: Renzo Ricci. SEGESTA: Sabatino Beretta, Luis Felipe Sexto. SAP Italia: Paolo Marzoletti, Cesare Vivenzi, Giulio Voiello. UNI: Paolo Cavanna, Alberto Monteverdi, Roberto Ravaglia.

http://www.francoangeli.it/Ricerca/Scheda_libro.aspx?CodiceLibro=366.54





Comments